Cosa è il cicloturismo

Il cicloturismo, è una forma molto diffusa di turismo sostenibile, ovvero un modo di concepire un viaggio a scopo turistico diverso dal tradizionale turismo di massa.
La differenza tra questi due diversi modi di fare una vacanza è soprattutto nell’approccio che si ha con l’ambiente in esplorazione.
Nel turismo di massa, che sia organizzato o meno, si tende a mantenere un livello d’astrazione dal territorio con servizi ad hoc per il turista che a volte rende indistinguibile una città da un’altra, spesso grandi città d’importanza economica e storica come le capitali che diventano industrie turistiche.
L’approccio del turismo sostenibile, e in particolare del cicloturismo, è completamente differente, perché attento all’esplorazione (e di conseguenza alla conservazione) dell’ambiente nel suo sviluppo naturale, sia dal punto di vista naturalistico che sociale ed economico, infatti questo maniera consapevole di viaggiare è detta anche ecoturismo.

Il cicloturismo, come si intuisce dal nome stesso, si pratica in bicicletta e proprio come sono diverse le tipologie di biciclette (da corsa, da montagna, da passeggio), altrettando diverse sono le tipologie di cicloturismo.
Ogni ciclista, a seconda dei propri gusti, praticherà una tipologia di cicloturismo diverso, più naturalistico, tra i sentieri dei boschi con la mountainbike, in giro per le città con la bici da passeggio e tour itineranti per chi ama assaporare il paesaggio “strada facendo”.
Si evince così che non esiste una bicicletta da turismo che non sia quella che il ciclista preferisce, tuttavia ci sono piccoli accorgimenti che bisogna tenere in conto prima di partire, in modo da stare più comodi.

Lascia un commento

ottobre 6, 2009

Leave a Comment