23 Maggio: Giornata Nazionale BicItalia – Barocco slow coast

III GIORNATA REGIONALE BICITALIA FIAB – “LUNGO LE COSTE PIU’ BELLE D’ITALIA”
vai direttamente al programma

Per la rilevanza dell’iniziativa BSC hanno sino ad ora concesso patrocinio morale:

Assessorato Territorio Ambiente Provincia Ragusa – Valorizzazione dell’ambiente costiero
CITUR – Valorizzazione turistica
FAI Ragusa -Valorizzazione del paesaggio e delle risorse culturali
LILT Ragusa – Valorizzazione del binomio salute – escursionismo
SOVRINTENDENZA BB.CC.AA. Ragusa – Valorizzazione paesaggio e risorse culturali e ambientali

La costa barocca compresa fra i centri di Marina di Modica e Marina di Ragusa, passando le frazioni marinare di Scicli, ci aspetta con un itinerario ciclopedonale (per noi interamente ciclabile) che corre praticamente sul mare. Ne percorreremo una parte, da Marina di Modica a Cava d’Aliga.

Si parte lasciando l’auto nella piazzetta di Marina di Modica e si imbocca la pista sul mare. I genitori con bimbi sui sediolini e ragazzini piccoli in bici imboccheranno la ciclabile appena più sopra.

Pedalando sulla costa – o sulla ciclabile – si giunge alla Fornace del Pisciotto, ovvero la Fornace Penna (digitate “fornace penna” su google immagini per vederne delle belle! Per una bella foto del fotografo Luigi Nifosì digitate “fornace penna luigi nifosi”), distrutta in un incendio nel 1924 e che molti di voi avranno visto seguendo Montalbano.

Si pedala tutti insieme sulla ciclabile, per raggiungere l’area forestale e, al termine, il Pata Pata di Sampieri. Qui termina il giro per chi desidera coniugare un po’ di bici e sano relax sulla spiaggia. Al Pata Pata, accolti dall’ospitalissimo e sempre disponibile Innocenzo, ci si potrà fermare anche per il pranzo. Certamente, il centro di Sampieri, praticamente adiacente, è simpatica meta di una simpatica pedalata aggiuntiva per chi volesse ancora pedalare.

Il rientro all’automobile è libero e avviene interamente sulla ciclabile, sulla quale però si dovranno SEMPRE tenere sotto controllo i ragazzini anche perché interseca strade con automobili.

Chi, più pratico di mtb e senza bimbi su sediolino, non si fermerà al Pata Pata, ma potrà sempre sostarvi alla fine del giro, che prosegue verso ovest per la spiaggia di Costa di Carro, ove la pista a volte esige una certa abilità.

Si attraversano tratti di costa ornati da palme nane, agavi e altre preziosità vegetali, giungendo sino a Cava d’Aliga e la sua spiaggia.

Al ritorno, chi vorrà oziare sulla spiaggia del Pata Pata potrà farlo chi, invece, ha deciso di tornare pedalerà lungo la ciclabile immersa nella pineta.

Insomma, domenica 23 maggio non restate a casa, non andate altrove, fareste un errore tremendo!

PER I CICLOESCURSIONISTI

Appuntamento : ore 9.15 di domenica 23 maggio – piazzetta di Marina di Modica

Partenza: ore 10, “stile chi c’è c’è”

Lunghezza: andata e ritorno circa 20 km, circa la metà per chi pedala sulla ciclabile e si ferma al Pata Pata di Sampieri.

Difficoltà: per tutti (coloro che pedalano USUALMENTE e che hanno la bici a posto; sulla ciclabile possono andare veramente tutti – i bambini vanno tenuti sotto controllo cioè dietro i grandi perché come tutte le ciclabili interseca strade con auto)

Bici: mountainbike o comunque bici con ruote larghe, si va anche su tratti con sassi o con fondo roccioso. Anche per la ciclabile è consigliabile utilizzare bici tipo city bike.

Cosa portare: colazione al sacco (ma potrete invece gustare la cucina del Pata Pata), camera d’aria e kit riparazione, casco, costume e tovaglia bagno, creme solari etc etc! Doppia borraccia per chi non si sente “cammello della bici”

COME ARRIVARE AL LUOGO DELL’APPUNTAMENTO A MARINA DI MODICA

DA CATANIA: percorrere tutta l’autostrada per Siracusa e uscire allo svincolo terminale per Rosolini. Proseguire per Rosolini e poi in direzione Ispica (che dista circa 5 km da Rosolini). Alla rotatoria di Ispica proseguire in direzione Pozzallo. ATTENZIONE: dopo circa 5 km dalla rotatoria la strada (SS115) è attraversata da un cavalcavia molto visibile

da lontano, accostate a sinistra e subito dopo il cavalcavia imboccate la strada a sinistra che vi consente di evitare Pozzallo, dove altrimenti finirete perdendo un sacco di tempo! Dopo circa 9 km (andate piano, è una strana strada e non è sicura come potrebbe sembrare) uscire per Sampieri – Marina di Modica. Incontrerete 3 incroci con aiuole varie, sono le entrate per Marina di Modica. Alla TERZA prendere con cautela la traversa a sinistra e seguire la strada fino alla piazzetta posta al termine, sulla costa. Per una colazione veloce, montate le bici e seguite il lungomare in direzionedell’abitato.

appuntamento a CATANIA: Parcheggio Autobus via Raffaello Sanzio ore 7.15

Info: coordsiciliafiab AT fiab-onlus.it (sostituire AT con @)

Referente: Giampaolo Schillaci cell. 320.4328344

Contributo spese per assicurazione e altro: 3 euro cad. (adulti) – Max 6 euro per famiglia

NOTA: IN CASO DI ISCRIZIONE DI UN MEMBRO DELLA FAMIGLIA AD UNA ASSOCIAZIONE FIAB SICILIA IL CONTRIBUTO SPESE DIVIENE FISSO E PARI A 2 EURO – NEL CASO DI ISCRIZIONE DI DUE MEMBRI, NIENTE è DOVUTO COME CONTRIBUTO SPESE DELLA GIORNATA.

PER GLI ESCURSIONISTI A PIEDI

ALLE ORE 10.30 DAL CENTRO ACCOGLIENZA DELLA RISERVA DELL’IRMINIO (LUNGO LA STRADA CHE CONGIUNGE MARINA DI RAGUSA A DONNALUCATA) PARTE UNA VISITA GUIDATA. NON PERDETELA! NOTA: ALLA RISERVA vi attenderanno le guide, ma non vi potrà essere nessuno dell’organizzazione. In caso di necessità: contattare 320.4328344. Non chiamate se arrivate in ritardo rispetto alla partenza, non siamo in condizioni di interferire con le attività previste dalle Guide. Al momento non è prevista la presenza di soci FIAB presso la Riserva con funzioni di accompagnatori, oltre alle suddette Guide specializzate.

Dormire:

Estremo ovest: Hotel Parco della Rocca, Punta Braccetto. Chiedere di Fortunato

Centro: Hotel Moresca, Marina di Ragusa. Chiedere di Carlomaria

Est: Country Hotel Torre D’Antona, Marina di Modica. Chiedere di Dora.

Specificare, a loro o chi per loro, che si tratta di Barocco Slow Coast.

maggio 21, 2010

Posted In: Escursioni, Senza categoria, Uncategorized

Tag:, , , , , , , ,