Bici e Sicurezza

codice sicurezza uni bicicletta

Dopo la pubblicazione su La Repubblica Viaggi sui percorsi cicloturistici italiani, Coast to Coast compreso, Kataweb Consumi pubblica un articolo a cura di Federico Formica sulla sicurezza delle nostre biciclette sin dalla sua fabbricazione alle regole minime che bisogna seguire per strada durante la circolazione dal titolo Le regole per pedalare sicuri con la bicicletta a norma.

Riportiamo qui la classificazione dei codici che l’UNI (ente di unificazione nazionale) ha stabilito per le vostre biciclette.

A seconda del tipo di bicicletta cambiano anche i test di sicurezza. Per questo l’Uni ha creato quattro sigle differenti:
– le biciclette da città e da trekking devono presentare la sigla EN 14764
– le biciclette da ragazzo, la sigla EN 14765
– le mountain bike, la sigla EN 14766
– le biciclette da corsa, la sigla EN 14781

un’altra chicca da questo articolo è la distanza di frenata

Se l’asfalto è asciutto, a una velocità di 25 chilometri orari la bici deve arrestarsi in 6 metri; lo spazio diminuisce a 5 metri in condizioni di asfalto bagnato e velocità di 16 km/h.

L’articolo è corredato di una scheda interattiva (da cui è tratta l’immagine qui sopra) e da un vademecum di 10 regole che i ciclisti devono rispettare di seguito riassunto:

  1. Evita manovre incomprensibili per gli altri veicoli;
  2. Usa il più possibile il casco;
  3. Controlla il perfetto funzionamento del mezzo;
  4. Segnala le proprie intenzioni in modo chiaro;
  5. Non distrarti con il cellulare o lettori mp3 e simili;
  6. Rispetta il codice stradale (semaforo, incroci, sensi di marcia);
  7. Evita strade dissestate;
  8. Usa i marciapiedi solo se abbastanza larghi;
  9. Cerca di essere al massimo il più visibile;
  10. Fai attenzione!

Lascia un commento

maggio 13, 2010

Posted In: Consigli, Senza categoria, Uncategorized

Tag:, , , ,

Leave a Comment